I nuovi pneumatici per l’inverno di Continental

pneumatici continental TS870

Continental ha presentato i suoi due nuovi prodotti per l’inverno: si tratta del WinterContact TS 870 e del WinterContact TS 870 P, gomme termiche ad alte prestazioni per affrontare in sicurezza e nel migliore dei modi la stagione fredda. Ricerca e sviluppo tecnologico hanno permesso di migliorare le nuove coperture rispetto alla generazione precedente, con soluzioni innovative sia in termini di mescola che per quanto concerne il disegno del battistrada, con l’obiettivo di aumentare il rendimento dei pneumatici soprattutto quando le condizioni si fanno più critiche, cioè su fondi stradali innevati e ghiacciati. Il risultato sono due gomme con prestazioni superiori alla media e capaci di garantire un elevato chilometraggio, adatte a coloro che non vogliono rinunciare a lunghi viaggi neppure in inverno.

WinterContact TS 870: caratteristiche

Andiamo alla scoperta dei due nuovi prodotti invernali di casa Continental partendo dal WinterContact TS 870, che garantisce guida sicura e controllo del veicolo ottimale anche nelle condizioni più insidiose, vale a dire con presenza di ghiaccio e neve sulla strada. L’inverno è fatto però pure di giornate di pioggia, per questo la nuova copertura dell’azienda tedesca è stata sviluppata per fornire elevata resistenza all’aquaplaning e spazi di frenata contenuti sul bagnato. L’attenzione si è poi focalizzata sul battistrada, non soltanto per assicurare grip ma anche bassa resistenza al rotolamento, grazie alla matrice polimerica flessibile, in modo da ridurre i consumi di carburante e rendere il WinterContact TS 870 ideale sulle lunghe percorrenze. Una gomma adatta dunque a chi ama viaggiare e vuole spostarsi in totale sicurezza pure in inverno, senza temere il ghiaccio o la neve che possono ricoprire le strade rendendole scivolose.

WinterContact TS 870 P: caratteristiche

Il WinterContact TS 870 P esalta il lato prestazionale della copertura invernale, pensato quindi per gli automobilisti che vogliono portare al limite la loro vettura anche nella stagione più fredda. Grazie al lavoro svolto sul battistrada e sulle lamelle, che presentano un layout rinnovato, si può avere precisione di guida massima proprio nelle condizioni più complicate, quando l’asfalto è ricoperto di ghiaccio o neve, e le performance restano eccellenti pure sul bagnato, sfruttando le speciali scanalature realizzate con il sistema Hydroplaning che permette anche di ridurre gli spazi di frenata quando sulla sede stradale è presente acqua. Con il WinterContact TS 870 P si può fare affidamento su una lunga durata del battistrada, realizzato per limitare l’abrasione dovuta all’uso e garantire così elevato chilometraggio. La longevità di un pneumatico è un fattore a cui i produttori di spicco puntano con crescente convinzione, e Continental non è da meno.

La tecnologia dietro i nuovi pneumatici invernali

La tecnologia che si cela dietro i due nuovi pneumatici invernali di Continental è sofisticata e non potrebbe essere altrimenti per un’azienda che ha sempre guardato avanti nel corso della sua storia, addirittura inventando nel 1904 la prima gomma in assoluto dotata di battistrada. Sia il WinterContact TS 870 che la versione TS 870 P possono contare su una mescola di nuova concezione, denominata CoolChili, che permette di incrementare l’aderenza del pneumatico proprio quando le condizioni si fanno più difficili. Il miglioramento del compound del battistrada è inoltre avvenuto con l’impiego di elementi sostenibili, poiché l’attenzione all’ambiente è un aspetto a cui i grandi costruttori di gomme non possono più rinunciare. Il sistema Hydroplaning, il particolare disegno delle scanalature, è realizzato per fare in modo che ci sia sempre grip sufficiente sul bagnato, sia in fase di trazione che di frenata, attraverso un efficiente smaltimento dell’acqua che permette a entrambi i modelli di vantare un’alta resistenza all’aquaplaning.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *